Eventi

Wunderkammer Teatro e Musica

Stagione 2015/2016

Partner ufficiale dell'iniziativa napoletana che coniuga teatro e musica “da camera” con luoghi d’autore. Ambientati in suggestivi spazi non convenzionali, gli spettacoli accostano la passione per la scena con quella per l’architettura e il design. La WunderGioia ha costituito il "memento" di ringraziamento dedicato ai "padroni di casa".

Scopri dal vivo le collezioni di "le gioie di marisol®" presso: Spazioinvenzione Designers

2014

É possibile trovare le creazioni a marchio "le gioie di marisol®"presso Spazioinvenzione Designers, a Napoli, in Via Vannella Gaetani 8 – Tel 081.19572710 (tra Piazza Vittoria e Piazza dei Martiri – di fronte al Garage Morelli). É un luogo dove sono di casa creatività, design e gusto per l’alternativo, nell’ambito dei complementi di arredo e degli accessori moda. Spazioinvenzione ospita vernissage, presentazioni di libri, performance teatrali e musicali, laboratori artigianali e tanto altro.

6º Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli - Replica di "Edonè"

12 Dicembre 2013

Dopo il successo di emozioni dello scorso 17 Maggio, tornano sul palco le ospiti della Casa Circondariale Femminile di Pozzuoli che porteranno nuovamente in scena, nel teatro interno al carcere, lo spettacolo conclusivo del Progetto "contaGIOIAmoci", dal titolo "Edonè, le inattese gradazioni della gioia". Questa volta è, con grande orgoglio, inserito nel programma del 6º Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli. Grazie, sempre, all'attenta regia delle docenti del Corso Educazione Degli Adulti presso la CCF e al sostegno della Fondazione Il Meglio di Te - ONLUS e della CISL Napoli.

leggere gioie

Appendice al Progetto "contaGIOIAmoci", "leggere gioie" (che volutamente lascia spazio alla duplice lettura di lèggere-verbo e leggére-aggettivo) si ispira al pensiero di Italo Calvino (1923 - 1985), il quale, partendo dal presupposto che la leggerezza sia un valore piuttosto che un difetto, pensa che la letteratura abbia una finalità esistenziale, quella della ricerca della leggerezza in contrapposizione al peso di vivere. E assumendo la lettura come simbolo leggero di cultura (veicolo unico per raggiungere la libertà), e come una delle gioie della vita, questa appendice ci sembra perfettamente integrata nel lavoro giàsvolto dalle donne della Casa Circondariale Femminile di Pozzuoli (Na) per il Progetto "contaGIOIAmoci". I segnalibri riproducono, su un lato, parti di disegni realizzati dalle donne che hanno aderito al Progetto, e sul retro una frase tratta dalla sceneggiatura originale dello spettacolo teatrale "Edonè, le inattese gradazioni della gioia". I segnalibri vengono donati a chi abbia piacere di riceverli, nonché forniti, sempre gratuitamente, ad alcune case editrici oppure a librerie, come gadget per i loro clienti. In tal modo si trasmetterà ancora una volta l'immagine di una struttura penitenziaria, quale quella di Pozzuoli, dove è alta l'attenzione ad un reale recupero durante il periodo detentivo; inoltre, si potenzierà ulteriormente il livello di autostima delle ospiti della CCF, alimentando e gratificando la fiducia nelle loro capacità, nel loro saper fare.

La voce delle donne di Pozzuoli arriva in Argentina

9 Agosto 2013

Lo spettacolo conclusivo del progetto "contaGIOIAmoci", dal titolo "Edonè, le inattese gradazioni della gioia", viene presentato, sotto forma di trailer, al "XV Festival del Cinema dei Diritti Umani di Buenos Aires", presso il Carcere Femminile di Ezeiza, località a pochi chilometri da Buenos Aires. A presentarlo, alcuni membri dell'organizzazione de Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli. Il tema del Festival argentino, quest'anno, è: "L'Arte come trasformazione sociale".
Grazie alle amiche della CISL Napoli - Coordinamento Donne, forti e concrete sostenitrici di "contaGIOIAmoci"! Leggi l'articolo completo

Progetto contaGIOIAmoci, la gioia è contagiosa

17 Maggio 2013

"Edonè, le inattese gradazioni della gioia" è lo spettacolo conclusivo del progetto "contaGIOIAmoci, la gioia è contagiosa", che ha visto in scena 23 delle ospiti della Casa Circondariale Femminile di Pozzuoli (NA), interpreti del loro personale percorso esplorativo sul senso della parola gioia. Le 150 persone del pubblico, quante ne contiene il teatro interno al carcere, hanno assistito ad una rappresentazione autentica del viaggio intimo, psicologico e creativo realizzato dalle donne. Alla fine della performance, l'effetto, potente, di coinvolgimento e di commozione ha confermato la validità del messaggio contenuto, ovvero dell'assunto del progetto stesso, e cioè che la consapevolezza della gioia è una conquista quotidiana, e che essa vive non in assenza di dolore ma che, anzi, a questo si alterna in modo fisiologico.

Progetto contaGIOIAmoci - la gioia è contagiosa - 3º step

15 Febbraio 2013

Venerdì 15 Febbraio 2013, presso il Teatro interno alla Casa Circondariale Femminile di Pozzuoli, in perfetto accordo con i tempi previsti dal Progetto, si è riunita la Commissione per la selezione degli elaborati grafici realizzati dalle detenute coinvolte nel Progetto.

Rispondendo alla domanda "Cos'è per te la gioia?", le ospiti della CCF hanno espresso nei disegni le proprie emozioni e i propri pensieri su questa tematica. Sono state stimolate dalle docenti del Corso IDA (Istruzione degli Adulti) con musiche, letture e tecniche artistiche, e hanno lavorato nel pieno rispetto delle proprie attitudini e della loro libertà di espressione.

La Commissione era così composta:

La Direttrice della CCF, Dott. Stella Scialpi
Il Dirigente Area Trattamentale della CCF, Dott. Maurizio Cozzolino
Il Vice-Dirigente Scolastico della SMS Diano di Pozzuoli, Prof. Antonio Manzoni (in sostituzione della DS Dott. Laloè)
La rappresentante del team di docenti del corso IDA, Prof. Angela Cicala
Il rappresentante della Fondazione Il meglio di te onlus, Dott. Luigi Turino
L'ideatrice del Progetto, Luciana Pennino
L'artista, pittrice, Enza Monetti
Il Giudice Onorario presso il Tribunale per i minorenni di Napoli, Dott. Nicola Fummo

Purtroppo assente per precedenti impegni artistici, ma con grande rammarico, la madrina Valentina Stella.

Dopo attento esame degli elaborati in mostra, la Commissione ha proceduto alla selezione utilizzando come parametro esclusivamente il gusto personale e il grado di emozione che il disegno ha suscitato. Sono stati ritirati i tre disegni che hanno ottenuto il punteggio maggiore e questi verranno stampati sulle shopper bag di stoffa in cui verranno inseriti i girocolli con i piccoli ciondoli della linea le gioie di marisol®. Intanto stanno già procedendo i lavori per la messa in scena dello spettacolo "Il paradosso logico della gioia in un luogo di pena", di cui le detenute hanno scritto il testo che loro stesse interpreteranno.

Seminario presso la Casa Circondariale Femminile di Pozzuoli (Napoli)

25 Gennaio 2013

Venerdì 25 Gennaio 2013, nel contesto di "contaGIOIAmoci, la gioia è contagiosa", Luciana Pennino ha incontrato le ospiti della Casa Circondariale Femminile coinvolte nel progetto e, suscitando grande interesse, ha parlato loro del lavoro artigianale in generale, e in particolare della produzione manuale di gioielli in materiale alternativo. Rimarcando l'importanza di restituire dignità al fare con le mani e invitando a reputare gioiello qualsiasi ornamento del corpo ci emozioni, indipendentemente dal materiale con cui sia realizzato, ha cercato di "ispirarle" per un'occupazione fuori dal carcere.

Calendario gioioso 2013

01 Dicembre 2012

Venerdì 30 Novembre 2012, presso Les Etoiles Interior Design di Via Vittoria Colonna 8/a, a Napoli, ha avuto luogo la presentazione del Calendario 2013 "le GIOIE della vita", che promuove le ultime creazioni della linea "le gioie di marisol", della designer Luciana Pennino.

Anelli, orecchini e ciondoli, leggeri, colorati e brillanti, resi unici dalla lavorazione manuale: un'alternativa d'effetto al gioiello tradizionale che viene preferita da chi vuole osare e da chi desidera accrescere la propria originalità.

Realizzate con un materiale povero come le scheggine di resina sintetica, residui di lavorazione, le gioie diventano preziose per la perizia artigianale con cui sono forgiate e, nel contempo, vengono proposte al pubblico a costi accessibili e allettanti, cosa da tutti molto gradita in un momento economico tanto critico.

Gli ospiti, numerosi, hanno particolarmente apprezzato il ciondolo "Casa Gioia Casa", che nella sua simbologia racchiude il significato espresso nel titolo del calendario: amore, affetti, protezione, costruzione, condivisione, accoglienza…ovvero "le GIOIE della vita"!

Con altrettanto entusiasmo è stata accolta la nuova linea di orecchini "Forme in Coppia", in cui, a dispetto di una statica simmetria, ciascun pendente ha una geometria diversa, nonché il "Du-ello", l'anello che adorna due dita.

Il Calendario Gioioso, alla sua terza edizione, piace molto anche per l'idea che siano amiche e amici a prestare il proprio volto per gli scatti, persone comuni che nella quotidianità svolgono tutt'altre attività professionali: Silvia Campagnuolo, Valentina Ercolino, Mariagrazia Liccardo, Clelia Liguori, Antonella Venezia Squasso, Michelangelo Fonzone Caccese, Francesco Galdieri, Armando Ragusa e la piccola Ludovica, insieme a Luciana Pennino, hanno posato, con leggerezza ed auto-ironia, davanti all'obiettivo della macchina di Fulvio de Innocentiis.

Il brindisi augurale, con eccellente vino bianco, è stato offerto dalla Tenuta Fonzone Caccese.

Scarica il calendario 2013

Progetto contaGIOIAmoci - la gioia è contagiosa

Settembre 2012 - Aprile 2013

La Fondazione Il meglio di te - ONLUS e le gioie di marisol®, della designer Luciana Pennino, sono impegnate dal Giugno del 2012 nel tentativo di portare "gioia" all'interno della Casa Circondariale Femminile di Pozzuoli con l'iniziativa "contaGIOIAmoci, la gioia è contagiosa". L'ambiziosa iniziativa, ideata da Luciana Pennino, punta a fornire attraverso gli stimoli della creatività e dell'arte un' alternativa alla solitudine ed al degrado intellettuale che può colpire le donne private forzatamente della propria libertà.

Testimonial dell'iniziativa è la cantante e attrice napoletana Valentina Stella.

Il progetto vanta il morale patrocinio di:
Regione Campania - Assessorato alle attività sociali
Provincia di Napoli - Assessorato ai servizi sociali e alle politiche per la solidarietà
Comune di Napoli - Assessorato alle pari opportunità Comune di Pozzuoli
e la adesione di: Cgil - Cisl - Uil di Napoli (FLC Cgil - FP Cgil - Cisl Scuola - FP Cisl - Uil Scuola - UilPA)
ed il patrocinio morale e la adesione di A.N.F.I. Sez. Campania (Associazione Nazionale Familiaristi Italiani).

ATTIVITA DEL PROGETTO

Con il cordinamento della Fondazione e della designer Luciana Pennino, le docenti del Corso di Istruzione degli Adulti (che la SMS G. Diano di Pozzuoli svolge all'interno dell'Istituto Penale femminile di Pozzuoli) si porranno come tutor nella produzione di elaborati sul tema "L'emozione della gioia".

Verrà chiesto alle detenute di rappresentare tale sentimento, dapprima graficamente nell'ambito delle lezioni di scuola elementare e media e, poi, in forma letteraria, durante un laboratorio di scrittura creativa che sarà altresì cantiere di lavoro per la stesura di una sceneggiatura. I disegni ritenuti più adatti saranno scelti come loghi per essere stampati sulle "shopper bags" di stoffa che andranno a contenere i ciondoli della linea le gioie di marisol®. La sceneggiatura, invece, vedrà le stesse detenute diventare "attrici per un giorno" sul palco del teatro della Casa Circondariale, mentre la Fondazione provvederà a fornire il penitenziario di un proiettore con sistema "home theatre" e della strumentazione e l'impiantistica per l'attività di cineforum delle ospiti del carcere.

Tutto ciò al fine di integrare l'itinerario didattico che da 17 anni la scuola "Diano" porta avanti nella CCF di Pozzuoli stimolando ciascuna allieva, attraverso il potente strumento della cultura, a condividere le proprie riflessioni, i propri vissuti, i propri sogni di Gioia e di esternarli attraverso l'utilizzo della propria creatività e del lavoro di gruppo.

ITER DEL PROGETTO

1º step - Mercoledì 26 Settembre 2012 - ore 11:30: Presentazione alla stampa presso la Sala Giunta di Palazzo San Giacomo di Napoli.

2º step - Settembre 2012: Inizio del Laboratorio di disegno e del Laboratorio di scrittura creativa delle detenute, curati dal team di docenti del Corso IDA.

3º step - Febbraio 2013: Scelta degli elaborati grafici (in numero di tre), selezionati da una commissione composta dal personale interno alla Casa Circondariale Femminile (preside, direttrice e docenti) e da membri della Fondazione. I tre elaborati prescelti verranno stampati su shopper bags di stoffa in cui verranno inseriti girocolli con piccoli ciondoli della linea le gioie di marisol®.

4º step - Aprile 2013: Spettacolo teatrale presso il teatro della CCF di Pozzuoli sceneggiato ed interpretato dalle detenute, presentazione ufficiale delle shopper bags gioiose e donazione da parte della Fondazione di un lettore DVD, di uno schermo, un mixer e 2 casse amplificate per le attività di cineforum delle detenute dell'Istituto Penale. Al termine dello spettacolo sarà offerto un buffet ai 120 spettatori, il cui catering sarà gestito interamente dalle detenute della Casa Circondariale che hanno seguito un corso di pasticceria e un corso di galateo. In tale occasione, verranno altresì esposti tutti gli elaborati grafici.

FINALITA' DEL PROGETTO

Il progetto punta a fornire alle detenute una migliore capacità di lavorare in gruppo, stabilendo rapporti di collaborazione efficaci, basati sulla comprensione e il rispetto reciproco ed al tempo stesso mira a facilitare la comprensione e la tolleranza delle differenze culturali e sociali, creando spazi di relazione e socializzazione tra detenute di diversa provenienza geografica.

Si vuole altresì agevolare la determinazione di una maggiore consapevolezza di sé al fine di aiutare ad acquisire un miglior controllo della propria emotività, attraverso l'utilizzo dell'arte e della creatività come strumenti di affermazione della propria personalità e di affrancamento da contesti degradati, incrementando la capacità di sbloccare ansie e insicurezze, contrastando le pulsioni autodistruttive e la tendenza a ripiegarsi su se stesse attraverso il riconoscimento e la difesa delle proprie emozioni in una attività di gruppo dall'importante ricaduta sociale.

RASSEGNA STAMPA | BROCHURE - contaGIOIAmoci GALLERIA FOTO - contaGIOIAmoci

CON IL PATROCINIO MORALE DI:

E CON LA ADESIONE DI:

Seminario all'Università

24 Maggio 2012

Giovedì 24 Maggio 2012, ad Aversa, il Preside della Facoltà di Architettura della Seconda Università di Napoli "Luigi Vanvitelli", Prof. Arch. Carmine Gambardella, e la docente del Corso di Studio in Design per l'Innovazione,Prof. Arch. Antonella Venezia Squasso hanno invitato Luciana Pennino a tenere un intervento dal titolo "Gioielli realizzati con materiali alternativi".

Presentazione del calendario gioioso 2012

1 Dicembre 2011

Giovedì 1 dicembre 2011 alle ore 19,00, presso Spazioinvenzione Designers - Stoà Arredamenti al Corso Vittorio Emanuele 674 di Napoli, si terrà la presentazione del "Calendario Gioioso 2012", in cui viene proposta l'intramontabile bellezza del bianco e nero.

Rassegna Espositiva di Artisti vari SOLIDARTE

1-10 Dicembre 2011

Cascade of Lights Parure è stata donata per la Rassegna Espositiva di Artisti vari SOLIDARTE, che sarà inaugurata al Castel dell'Ovo di Napoli, giovedì 1º Dicembre 2011 e che proseguirà fino al 10 Dicembre 2011. L'iniziativa è promossa ed organizzata dal Comando Regionale Campania della Guardia di Finanza, con il patrocinio della Regione Campania e del Comune di Napoli, ed i proventi sosterranno uno dei progetti della Fondazione Onlus Il Meglio di te.

Concorso Internazionale Bijoux d'Autore

Edizione 2011

Faville è il bijou selezionato al concorso. Questa Gioia da decolleté, un unico, grande pendente, non passa di certo inosservato: è fatto davvero per catturare lo sguardo e per stupire! Tante gocce luminose sono affiancate l'una all'altra in una forma vagamente romboidale e perfettamente anatomica. Le regge un sottile girocollo rigido d'argento, quasi invisibile, perché l'attenzione sia diretta al bijou e, inevitabilmente, al volto di chi lo indossa. Dedicato alla donna che ama vivere a colori, Faville specchia, nel rigore del bianco e nero, l'eleganza assoluta delle pellicole retrò.

Seminario all'Università

6 Giugno 2011

Lunedì 6 Giugno 2011, ad Aversa, il Preside della Facoltà di Architettura della Seconda Università di Napoli "Luigi Vanvitelli", Prof. Arch. Carmine Gambardella, e la docente del Modulo di Design dei Preziosi (Corso di Laurea Triennale in Design per la Moda), Prof. Arch. Antonella Venezia Squasso hanno invitato Luciana Pennino a tenere un intervento dal titolo "Gioielli realizzati in materiali non preziosi".

Presentazione del calendario gioioso 2011

29 Dicembre 2010

Il calendario "Un giro gioioso nel 2011!", nato da un'idea di Valentina Ercolino, è stato presentato il 29 Dicembre 2010 presso la Libreria Loffredo di Napoli.

Le gioie sono indossate da "ragazze della porta accanto", ritratte nella loro sana semplicità e con le imperfezioni della "normalità", che rendono giustizia alla vera bellezza.

Gli scatti sono di Fulvio de Innocentiis, che fotografando con il cuore, riesce a bloccare nelle immagini la passione con cui le gioie vengono create.